Olio Corpo Defaticante

Oli puri di Rosa canina e Nocciolo

​​​Illumina, restituisce, defatica

Nel percorso Phyto Infusion, un olio di bellezza setificante che non unge la pelle e distende i sensi dopo una giornata intensa, grazie all’aromatica fragranza floreale e alla generosa azione degli oli di Rosa canina e di Nocciolo.

principi attivi

​Oli puri di Rosa canina: azione protettiva e antiossidante
Oli puri di Nocciolo: azione nutriente e protettiva

leggi gli INCI

​CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE, DIBUTYL ADIPATE, ISODECYL NEOPENTANOATE, COCO-CAPRYLATE/CAPRATE, DICAPRYLYL CARBONATE, PROPYLHEPTYL CAPRYLATE, PARFUM, CORYLUS AVELLANA NUT OIL, ROSA CANINA SEED EXTRACT, ROSMARINUS OFFICINALIS LEAF EXTRACT, BENZYL SALICYLATE, CINNAMYL ALCOHOL, CITRONELLOL, COUMARIN, EUGENOL, GERANIOL, HYDROXYCITRONELLAL, PENTAERYTHRITYL TETRA-DI-T-BUTYL HYDROXYHYDROCINNAMATE

consigli d’uso

​Dopo il bagno o la doccia mas­saggiare sulle zone soggette a smagliature e aridità con delicati movimenti circolari.

sicurezza

Cosmesi con fitoestratti naturali.

Libera da siliconi e oli minerali.

Paraben tested*

* Parabens < 0,0001% (1ppm)

sostenibilitĂ 

L’impatto sulla natura è costantemente monitorato grazie alla certificazione EPD (Environmental Product Declaration).

EPD

Gesti di benessere Dolomia

1.

Gambe. Iniziare la stesura dell’Olio dalle gambe spruzzando il prodotto direttamente sulla pelle favorendone la penetrazione con lunghi sfioramenti verso l’alto. Soffermarsi nelle zone dove è presente maggior secchezza o cedimenti cutanei come caviglie, ginocchia, interno coscia e glutei.

2.

Addome e fianchi. Spruzzare l’Olio sulla pelle dell’addome e farlo penetrare massaggiandolo con movimenti rotatori. Dai fianchi passare alla parte bassa della schiena facendo dei grandi cerchi con le mani in modo da lavorare bene tutta la zona lombare e rilassare le tensioni.

3.

Braccia/spalle. Spruzzare l’Olio sulla pelle dell’avambraccio e stenderlo con lunghi sfioramenti dal polso alla
spalla. Prestare attenzione alla zona del gomito eseguendo un movimento rotatorio con il palmo della mano sul gomito piegato. Soffermarsi sulla parte posteriore del braccio, spesso ruvida e disidratata. Dalla spalla passare alla scapola con movimenti circolari, fino ad arrivare alla parte posteriore del collo.

#DolomiaBeauty

Seguici su Instagram